Per affrontare le strade ed il traffico sarebbe opportuno avere qualche nozione di guida che spesso chi pedala trascura pensando di conoscere già il mezzo e la sua gestione.

Il primo pensiero è rivolto alla forma fisica, all’allenamento, alla perdita di peso. Ma avere anche solo delle piccole nozioni tecniche può voler dire una maggiore sicurezza. E alcune di queste nozioni sono veramente facili e banali da imparare con qualche piccolo trucco per migliorare senza fatica.

  1. SEGUIRE LA LINEA BIANCA

Pochi sanno procedere in bici da corsa in modo perfettamente lineare. Non parliamo solo di neofiti: quando il grande Miguel Indurain tentò di battere il Record dell’Ora, si allenò con un puntatore laser che gli permetteva di seguire una traiettoria più dritta. Per migliorare questo piccolo gap tecnico c’è un trucco semplicissimo: provare a percorrere lunghi tratti seguendo la linea bianca che delimita il bordo della carreggiata. I miglioramenti arriveranno nel giro di pochi giorni.

  1. PROVARE LE FRENATE

Si vedono spesso ciclisti che, in occasione di una frenata improvvisa, colti dal panico utilizzano solamente il freno posteriore, sbandando e perdendo il controllo. In bici vanno usati entrambi i freni nella misura del 70% di pressione sull’anteriore e 30% al posteriore. Abituatevi a farlo sempre, magari anche solo fermandosi agli stop, in modo da creare un automatismo che si azioni con i giusti movimenti in caso di emergenza.

 

5 PICCOLI TRUCCHI PER MIGLIORARE LA PROPRIA GUIDA IN BICI DA CORSA - Daccordi Cicli

 

  1. SAPERSI VOLTARE IN BICI

Tantissima gente non sa voltarsi e guardare dietro senza sbandare vistosamente. Eppure è importante, per poter controllare eventuali mezzi a motore che sopraggiungono. Una volta quindi aver già fatto qualche allenamento sul punto uno sulla linea bianca, un buon allenamento è quello di provare – possibilmente su una pista ciclabile – a percorrere 10 metri guardando dietro. Per mantenere una linea retta bisogna avere dei punti di riferimento, come il bordo della strada o una linea in terra. L’obiettivo è quello di riuscire con un po’ di pratica a percorrere questi 10 metri senza che la bici si sia spostata lateralmente.

  1. AGGANCIARE / SGANCIARE I PEDALI

Si vedono ciclisti che impiegano più di 100 metri per riuscire ad agganciare il pedale, sbandando vistosamente. In una situazione di traffico intenso questo può essere pericoloso. Prestiamo attenzione a questo semplice gesto e proviamo a migliorare, ripetendolo più volte fino a quando non riusciamo a trovare il pedale senza assolutamente guardare giù ed ad agganciare in tempi brevi; ovviamente mantenendo una linea di guida retta.

  1. PEDALARE IN PIEDI SUI PEDALI

Sembra banale, eppure molti ciclisti nel momento in cui si alzano in piedi sui pedali per affrontare una salitella sbandano e spostano spesso la bici anche indietro. Questo è dato da una cattiva coordinazione dei movimenti e da un errato bilanciamento del peso: molti nell’alzarsi sui pedali spostano il peso totalmente sulle braccia. È chiaro che il peso spostato interamente sul manubrio rende la bici difficile da guidare. Quando non ci sono auto in vista, provate ad alzarvi e risedervi più volte, meglio se in pianura. Rendere questo movimento fluido e omogeneo vi donerà stabilità, sicurezza e anche un piccolo risparmio di energie.

5 PICCOLI TRUCCHI PER MIGLIORARE LA PROPRIA GUIDA IN BICI DA CORSA - Daccordi Cicli

ORDINA LA TUA DACCORDI

Scegli la tua bici Daccordi dalla nostra collezione. Puoi decidere di averla selezionando tra le misure standard o fatta su misura per te, per le tue caratteristiche e per il tuo stile.

ORDINA LA TUA DACCORDI

DACCORDI © COPYRIGHT – 2018 ALL RIGHTS RESERVED

Daccordi S.r.l. - Via Ilaria Alpi 26/28 - 56028 - San Miniato Basso (PI), Italy | T. +39 0571 401447 - F. +39 0571 401512 | info@daccordicycles.com | daccordi@pec.daccordicycles.com
Cap.Soc. EURO 50.000, I.V.   |   C.C.I.I.A REA 150464   |   P.Iva IT01732790504   |  Cod. Univoco e-FATTURA XL13LG4