Le motivazioni in bici.
Spesso nel mondo del ciclismo, tra ciclisti, è uso commentare ed esprimere opinioni su tutto e su tutti senza ritegno e rispetto. Sul tale che si è svegliato alle 4 di notte per farsi 200 km tutti di un fiato..che stupido! O su quello che pedala nonostante la pioggia battente o il freddo…che scemo! Sull’altro che se ne parte in tenda e sacco a pelo o su chi preferisce gareggiare con bici da corsa in gare su circuito o in Granfondo rischiando la pelle per un pacco gara composto da mezzo chilo di spaghetti e un barattolo di pomodoro…che fenomeni! Su chi va con bici assistita…bah facile così! Vogliamo parlare degli “eroici” e delle loro bici storiche?…fuori di testa!
Io credo che ognuno di noi ha le proprie motivazioni e credo che vadano rispettate. Superare un proprio limite o dare il massimo per raggiungere un obiettivo personale è la filosofia di qualsiasi sport e se poi si pensa al Ciclismo come non associarlo alla fatica, al sudore, al freddo e talvolta al sangue?
Rispetto quindi per tutto e per tutti, per le proprie moviazioni in bici, perché nessuno sa qual’è la propria soglia,il proprio limite e le modalità per raggiungerlo o addirittura per spingerlo più in la. Banalità, ho detto un sacco di banalità ma come sono difficili da metterle in pratica.
Respect for the cycling motivation, questo penso io.

le motivazioni in bici e il rispetto

ORDINA LA TUA DACCORDI

Scegli la tua bici Daccordi dalla nostra collezione. Puoi decidere di averlo selezionando tra le taglie standard o su misura per te, per le tue caratteristiche e il tuo stile.

ORDINA LA TUA DACCORDI
0
    0
    Your Cart
    Il tuo Carrello è vuoto