fbpx

Quali sono le differenze determinanti fra una bici gravel ed una da ciclocross?
In sostanza la gravel può essere considerata una evoluzione della bici da ciclocross che però ha peculiarità sue derivate dall’uso e dal percorso.

Come nasce questa evoluzione? Innanzitutto dalle novità tecniche degli ultimi anni, che anno permesso una visione più ampia nella progettazione dei telai. Su tutte l’avvento dei freni a disco, che ha portato ad un’altra soluzione importantissima, ovvero i pneumatici di dimensioni maggiorati. Anche un altro aspetto è stato toccato dai freni a disco: la capacità di caricare bagagli.

Per chi vive la gravel come bici da turismo, la capacità di portare borse oggi è duplicata rispetto ad un tempo, proprio grazie ai freni a disco che hanno liberato spazio in punti cruciali del telaio.

Perché allora semplicemente non modificare una bici da ciclocross? Perché la destinazione d’uso è differente. Il ciclocrossista non si può permettere coperture troppo larghe perché influirebbero negativamente sugli scatti in uscita di curva, nei classici percorsi da ciclocross ricchi di curve. Ma forse correndo su terreni fangosi ed erbosi non se ne sente nemmeno la necessità. Totalmente diverso invece affrontare un percorso “gravel”, che in Inglese significa ghiaia, magari con lunghi rettilinei e per tragitti comunque superiori alla classica distanza da ciclocross di un’ora di percorrenza circa.

Cosa cambia quindi in definitiva nel telaio, oltre a gomme ed eventuali portapacchi? Generalmente le bici gravel assumono geometrie meno aggressive, con manubri più alti ed inclinazioni del tubo piantone più rilassate. Questo ovviamente se parliamo di bici standard. Se invece pensiamo ad una bici su misura chiaramente si parte principalmente dalla posizione biomeccanica dell’individuo, ed il resto segue.

Con quale materiale viene costruita una bici gravel ed una da ciclocross? Oggigiorno quasi tutte le bici da ciclocross sono in carbonio, per la leggerezza e per la migliore capacità di assorbire le vibrazioni rispetto all’alluminio. La gravel ha riportato però in auge materiali nobili come l’acciaio ed il titanio per via del loro confort superiore. I due mondi si tanno leggermente mescolando: iniziano a comparire alcune bici da ciclocross sui campi da gara, mentre si iniziano a vedere gravel in carbonio. La soluzione migliore come sempre non c’è, ma è semplicemente una specifica personale.

ORDINA LA TUA DACCORDI

Scegli la tua bici Daccordi dalla nostra collezione. Puoi decidere di averla selezionando tra le misure standard o fatta su misura per te, per le tue caratteristiche e per il tuo stile.

ORDINA LA TUA DACCORDI

DACCORDI © COPYRIGHT – 2018 ALL RIGHTS RESERVED

Daccordi S.r.l. - Via Ilaria Alpi 26/28 - 56028 - San Miniato Basso (PI), Italy | T. +39 0571 401447 - F. +39 0571 401512 | info@daccordicycles.com | daccordi@pec.daccordicycles.com
Cap.Soc. EURO 50.000, I.V.   |   C.C.I.I.A REA 150464   |   P.Iva IT01732790504   |  Cod. Univoco e-FATTURA XL13LG4